Piedi nudi, saio rattoppato, più povero tra i poveri … e lo sguardo innamorato di Gesù Cristo. San Francesco di Assisi è il “giullare” di Dio che ci ricorda con simpatia la sua gioiosa e radicale scelta di essere tutto del Signore e di vivere alla lettera il Santo Vangelo.

Un messaggio di letizia per tutti …  un messaggio di speranza per tutta la Comunità Pastorale Madonna di Lourdes delle parrocchie Cascina, Cirimido, Fenegrò, Limido e Lurago Marinone.

Siamo 20 religiosi della missione popolare, evento storico e straordinario che si celebrerà dal 16 Novembre al 15 Dicembre: vogliamo incontrarti in parrocchia, nei luoghi di lavoro, scuole, oratorio, strade, centri sportivi, bar, negozi …

 Il desiderio dei sacerdoti e del consiglio pastorale della vostra comunità è quello di convertire il tempo ordinario di un mese in un tempo straordinario: vivere insieme quella pagina di Vangelo in cui si racconta come Zaccheo, uomo infelice e peccatore, incontra Gesù che si autoinvita a casa sua: “oggi devo fermarmi a casa tua!”. Questo è il “bisogno” di Dio: renderci felici, donarci il Suo Amore e il Suo perdono: Gesù Cristo vuole fermarsi e dimorare nel nostro cuore e vuole stare con noi tutti i giorni della nostra vita… e amarci per sempre… in eterno!  La missione parrocchiale ha questa funzione: aiutarci ad incontrare Gesù per aprirgli le porte della nostra anima, condividendo la vita con le sue gioie e dolori, speranze e attese.   

Un buon gruppo di parrocchiani si è dato da fare per organizzare praticamente la missione, chi si è reso disponibile ad accogliere i gruppi di ascolto, chi accoglie il missionario a casa sua e chi ha curato il lavoro delicato di segreteria per la stesura dei volantini e del programma. 

Noi religiosi ci auguriamo che si “infiammi” il nostro credere nel Signore Gesù, Figlio di Dio e Salvatore del mondo, affinché le comunità parrocchiali siano casa e scuola di comunione per tutti per ravvivare la gioia di farne parte e per dire, oggi e sempre, che Gesù Misericordioso è la buona notizia che rende buona e bella la vita di chi a Lui si affida.

Ricordo a quanti parteciperanno con “il grande desiderio di paradiso” ad alcune prediche delle Sacre Missioni e assisteranno alla loro solenne conclusione dell’Eucarestia Domenicale, confessandosi, recitando una preghiera secondo le intenzioni del sommo pontefice, sarà concessa l’indulgenza plenaria, una meravigliosa e piena pulizia dell’anima dalle pene e dai peccati commessi. 

Buona missione a tutti…