Dal 2015 è in atto nella nostra Arcidiocesi l’offerta da parte del Servizio per la Pastorale liturgica di schede di formazione liturgica per «comprendere la Messa», accompagnata da brevi monizioni che, di domenica in domenica invitano a fissare l’attenzione su singoli momenti, gesti e parole.

Quattro cicli di tre schede ciascuno sono stati preparati nel 2015-2016 e sono confluiti nella pubblicazione di Claudio Magnoli Parole, gesti e silenzi della messa (Ed. Ancora, Milano 2016, 48 pagine, 2,80 euro).

Nel 2017, tra gennaio e maggio, sono stati messi a disposizione delle parrocchie altri due cicli di tre schede: l’uno relativo alle tre invocazioni della misericordia (il segno di croce con l’acqua benedetta, l’atto penitenziale, l’invocazione «O Signore, non sono degno»); l’altro ai tre gesti dell’annuncio (la venerazione del libro, la proclamazione del testo, l’ascolto della Parola).

Per il 2018 – dando corpo anche all’invito dell’Arcivescovo Mario Delpini di porre tra le priorità pastorali «la cura per la celebrazione della Messa domenicale» (Vieni ti mostrerò la sposa dell’Agnello. Lettera alla diocesi per l’anno pastorale 2017-2018, p. 19) -, oltre all’invito a riprendere le schede già predisposte negli anni precedenti «perché siano utilmente proposte durante l’anno in modo organico» (Ibidem, p. 20), sono previsti due ulteriori cicli di tre schede che verranno messi a disposizione delle parrocchie nel modo seguente:

Le Tre parole dell’assemblea nella preghiera eucaristica
Domenica 25 febbraio 2018: Il «Santo»
Domenica 04 marzo 2018: Il «Mistero della fede»
Domenica 11 marzo 2018: L’«Amen» finale

I tre «grandi testi» della preghiera dell’assemblea
Domenica 15 aprile 2018: Il «Gloria»
Domenica 22 aprile 2018: Il «Credo»
Domenica 29 aprile 2018: Il «Padre Nostro»

La modalità di utilizzo

All’inizio di ogni Messa domenicale, terminato il canto di ingresso e prima del segno di croce, lo stesso sacerdote celebrante, oppure un altro ministro, annuncia con una breve monizione fornita dal Servizio per la Pastorale liturgica il momento / testo della celebrazione da vivere con particolare attenzione esteriore e interiore.

Ogni domenica la scheda di catechesi su quel momento / testo della Messa può essere semplicemente fornita a tutti i fedeli all’uscita dalla chiesa per una lettura personale, oppure valorizzata in una specifica catechesi liturgica da programmare nel momento più opportuno della settimana.

Le schede, soprattutto quelle previste in Quaresima, possono essere valorizzate nell’ambito dei vari momenti catechistici già in essere (per ragazzi, per adolescenti e giovani, per adulti, per la terza età), per speciali raduni degli operatori liturgici (lettori, cantori, chierichetti, ecc…), all’inizio dei quaresimali serali già programmati o nei ritiri spirituali proposti in quaresima.

Le schede infine potrebbero essere riprodotte sui bollettini parrocchiali e postate nei siti parrocchiali dando loro una certa evidenza.

Al termine del ciclo relativo ai grandi testi della preghiera dell’assemblea si potrà pensare di raccogliere tutte le schede 2017 2018 in un secondo volumetto.