Sabato 15 ottobre, l’incontro in Duomo dei chierichetti della diocesi con il cardinale Angelo Scola.

Sono già 3431 i chierichetti della Diocesi che, accompagnati dai loro cerimonieri e dai loro responsabili, sabato 15 ottobre vivranno il Meeting diocesano e il passaggio della Porta Santa all’interno del Giubileo straordinario della Misericordia, che si concluderà tra poche settimane. Sarà anche un momento importante per incontrare l’Arcivescovo e per rimarcare l’importanza di questo servizio che vede migliaia di ragazzi degli oratori impegnati nel Servizio liturgico: autentica palestra di vita umana e cristiana e occasione per una riflessione di carattere vocazionale.

Questo momento, proprio perché inserito all’interno dell’Anno Santo, aiuterà i chierichetti a riflettere ulteriormente sulle opere di misericordia: secondo il desiderio del cardinale Scola, le offerte raccolte dai singoli gruppi in occasione del Meeting diocesano verranno interamente devolute per i fratelli colpiti dal terremoto dell’agosto scorso. A tal motivo, si chiede ai responsabili dei singoli gruppi di raccogliere previamente, ognuno secondo le modalità che riterrà più opportune, le offerte a tal scopo. All’ingresso in Duomo ci saranno gli addetti all’accoglienza che le raccoglieranno.

Il Meeting avrà inizio alle 14; fino alle 14.30 sarà attivato un servizio di accoglienza sulla piazza davanti a Palazzo Reale, sul lato destro del Duomo. Alle 15.30, dopo la preparazione e il passaggio di ciascun gruppo attraverso la Porta Santa, avrà inizio la Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo e concelebrata da molti altri sacerdoti (attualmente 73): diretta su Chiesa Tv e www.chiesadimilano.it
Al momento dell’accoglienza in Piazzetta Reale, gli accompagnatori che avranno effettuato precedentemente l’iscrizione riceveranno l’apposito pass di capogruppo; per i ministranti si ricorda di portare la veste che servirà anche da pass. Per agevolare le necessarie operazioni di controllo di sicurezza, si raccomanda a tutti di non portare zaini, borse, ecc (per la veste è sufficiente un sacchetto in plastica che si potrà poi infilare in tasca). Si ricorda inoltre che in Duomo non è possibile portare bottigliette d’acqua. Per i sacerdoti si ricorda di portare il proprio camice, mentre stola e casula verranno forniti dalla Sacrestia del Duomo.