Sabato 10 e domenica 11 settembre le offerte delle S. Messe saranno devolute a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma.

«Partecipiamo al lutto e alla sofferenza che hanno colpito, con la disgrazia del terremoto, gli abitanti di diversi paesi del Lazio e delle Marche. E lo facciamo con la preghiera e la vicinanza di affetto a tutti gli uomini e le donne coinvolte in questa sciagura. Ci stringiamo in un abbraccio di comunione ai vescovi di Rieti monsignor Domenico Pompili e di Ascoli Piceno monsignor Giovanni d’Ercole. Per queste popolazioni ci impegniamo con le opere di misericordia, aderendo alla colletta proposta a tutta la chiesa italiana dalla Conferenza Episcopale e, da subito, attraverso Caritas ambrosiana e altre strutture diocesane, sia per l’invio sul luogo del sisma di operatori e volontari, sia per una specifica raccolta di fondi per il primo aiuto».

Lo ha dichiarato l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, dopo aver appreso del grave terremoto che nella notte ha colpito il Centro Italia producendo un numero ancora impreciso di vittime (alcune decine) e danni.

Colletta nazionale: in Diocesi domenica 11 settembre

La raccolta in Diocesi si terrà domenica 11 settembre (e non il 18 perché tradizionalmente si celebra la Giornata del Seminario). Le offerte raccolte dalle parrocchie dovranno essere versate sul conto della Diocesi di Milano (IBAN: IT 22 I 0521601631000000071601) indicando come causale: “Colletta terremoto Centro Italia”.

L’appello della Caritas ambrosiana: come donare

Caritas ambrosiana esprime il proprio cordoglio per le vittime del grave terremoto che ha colpito nella notte il Centro Italia e lancia su invito dell’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, una raccolta fondi tra i fedeli e i cittadini che vivono nella Diocesi di Milano per sostenere i primi aiuti.

«Stiamo seguendo l’evolversi della situazione, le notizie sono ancora molto frammentarie, ma da quello che siamo riusciti ad apprendere gli effetti delle scosse, potenti e superficiali, sono stati molto gravi: decine le vittime già accertate, molte le case crollate. Ponti e strade interrotti rendono per di più difficili le operazioni di soccorso. Nelle prossime ore avremo un’idea più chiara e potremo avviare un piano di intervento coordinandoci con Caritas italiana e le altre Caritas diocesane. Ma sin da ora vogliamo far sentire la nostra solidarietà. Per questa ragione stanziamo un prima somma di 50 mila euro e invitiamo i fedeli a dare il proprio contributo», dichiara Luciano Gualzetti, direttore di Caritas ambrosiana.

È possibile fare subito donazioni on line con la carta di credito sul sito di Caritas ambrosiana: www.caritasambrosiana.it

C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus – Via S.Bernardino 4 – 20122 Milano.
C/C presso il Credito Valtellinese, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT17Y0521601631000000000578 – BIC BPCVIT2S
C/C presso la Banca Popolare di Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT51S0558401600000000064700
C/C presso Banca Prossima, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT97Q0335901600100000000348
C/C presso Banca Popolare Etica, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT86E0501801600000000101545

Causale offerta: “Terremoto centro Italia 2016”
Oppure puoi donare: – presso l’Ufficio Raccolta Fondi in Via S. Bernardino, 4 – Milano dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 con carta di credito telefonando al numero 02.76.037.324

Le offerte sono detraibili/deducibili fiscalmente.

Per qualsiasi informazione: offerte@caritasambrosiana.it

Dona Online

Schermata 2016-09-07 alle 18.18.13